Vai ai contenuti
Start-Up
 
Hai pensato ad un nuovo progetto?
Hai deciso d'intraprendere una nuova attività ma non sai da dove iniziare?
Non commettere l'errore che compiono ogni giorno centinaia di persone; quando apri un’azienda, non sottovalutare il ruolo del business coach!
Chi è?
E' colui il quale ti aiuterà a trasformare la tua idea in un progetto vincente!

L’idea diventa progetto:
- quando se ne comprende la possibilità di utilizzo pratico, reale ed economico (s’individua, in sostanza, la necessità di un bene o un servizio e l’idea si concreta in un’offerta chiara);
- quando se ne traccia un mercato potenziale e un target specifico (più o meno ampio, più o meno complesso da raggiungere, ma sempre necessario);
- quando si individua il più classico e semplice dei revenue model (il momento in cui e la ragione per cui il denaro transa dal cliente al fornitore, nel minor tempo possibile, poiché il tempo è denaro);
- quando si comprende che i ricavi attesi sono maggiori dei costi necessari a generare quegli stessi ricavi (marginalità industriale ed operativa positiva, formula della sostenibilità, economicità e profittabilità);

- quando, soprattutto, si concilia tutto ciò con l’ambiente normativo (per esempio, fiscale, amministrativo, previdenziale e tributario) circostante, cercando di non tralasciare gli oramai imprescindibili requisiti etici e/o ambientali (per esempio, bio, solidale, green, high tech…).
È inutile, a nostro avviso, parlare di startup da filosofi; è inutile scendere nei dettagli tecnici dei funzionamenti societari più complessi; è inutile fare grandi strategie di allocazione fiscale e previdenziale se prima non si hanno una sana idea e un altrettanto sano progetto di come creare un business.
Non occorrono grandi consulenze in fase di pianificazione, se non una guida (come un allenatore di calcio o un mentore spirituale) che indichi il miglior modo di spendere le proprie energie e risorse finanziarie.
CONTATTACI PER UNA CONSULENZA
Torna ai contenuti